Archivio

Posts Tagged ‘parole’

Il sergente nella neve

ottobre 4, 2017 5 commenti

“Il nemico” è una parola che non uso. Nel Sergente nella neve la parola “nemico” non c’è: parlo di “russi”, dico “loro” ma “nemico” mai. Per me quelli non erano nemici: quando ero in Grecia o sul fronte francese o in Russia non li consideravo nemici. Il nemico bisogna conoscerlo, bisogna sapere cosa ti ha fatto. Il nemico è uno che ti ha offeso o uno che ti ha fatto del male. Ma loro non mi avevano fatto niente, non mi avevano offeso e allora la parola nemico nei miei libri non c’è.
Mario Rigoni Stern (1921-2008), da una intervista, 2005

A volte, i libri, dovrebbero essere letti più volte. O almeno letti con un’attenzione sufficiente per capire che la loro ricchezza, oltre che nelle parole stampate, risiede anche nelle assenze, in quei termini che diamo per scontati ma che invece, miracolosamente, scopriamo essere assenti.

Di Mario Rigoni Stern è stato scritto molto in occasione della sua morte, anni fa, ma mi ha colpito soprattutto questo brano, riportato da alcune fonti, tratto da una vecchia intervista. Non mi ero accorto di questa particolarità leggendo, tanti anni fa, Il Sergente nella Neve. Lo noto adesso, colpevolmente, perché da questa parolina che manca dovrebbe essere ben chiaro lo spessore dell’uomo.

Annunci
Categorie:biblioteca Tag: