Home > divagazioni, musica > La ragazza e il violinista

La ragazza e il violinista

Un piccolo tributo alla bellezza. Solo questo vuole essere.

Il video è ormai virale, riportato da milioni di condivisioni su Facebook, che ogni tanto riesce a donarci qualche piccola perla, quindi non vuol essere chissà quale novità per i miei quasi inesistenti lettori. Lo pubblico solo per non perderlo nella memoria infinita della rete, per saper semplicemente dove poterlo ritrovare quando avrò bisogno di guardarlo.

Il violinista di strada e la ragazza, che viene indicata come una turista di lingua araba, danno vita ad una goccia di bellezza ed eleganza, ad un attimo di condivisione sulla musica, splendida, di Yann Tiersen. Un’esibizione improvvisata, voluta da una voce fuori campo che invita la ragazza a vincere la propria timidezza e a ballare. Per settimane il violinista gentile si è esibito agli angoli delle strade della mia città, sempre elegante ed educato nel suo frac. Un giorno i vigili volevano allontanarlo perché suonava con l’uso di un amplificatore. I passanti si indignarono non poco. Il fatto finì sul giornale locale e la multa non gli fu mai elevata. E lui, per ringraziare, continuò a suonare ancora un po’ agli angoli delle strade. Poi sparì, così come era apparso. Slavomir, questo il suo nome, viene dalla Slovacchia.

 

  1. giugno 19, 2016 alle 9:42 pm

    una dei tuoi “venticinque lettori” , forse la più silente, si è “impressionata” alquanto, avendo visto per la prima volta il video 🙂

    • giugno 20, 2016 alle 12:48 pm

      Venticinque? Quando mai così tanti? 🙂
      Spero che l’impressione sia positiva.

  2. giugno 22, 2016 alle 10:40 pm

    Un momento stupendo, di una bellezza che fa veramente emozionare. Grazie per aver condiviso con noi questa perla e per aver fatto vibrare le corde più profonde della nostra anima, desiderosa di bellezza e di pace.

  3. giugno 26, 2016 alle 10:10 am

    Ciao Kat, grazie a te.

  4. pyperita
    luglio 12, 2016 alle 1:51 pm

    Mi riaffaccio dopo anni ed è bello trovarti ancora qui.

    • luglio 17, 2016 alle 8:30 pm

      Ciao Pyperita,
      ti saluto in ritardo, ma ero fuori città. Bello rileggerti.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: